Storia della Milonga e del Tango Vals

Storia della Milonga e del Tango Vals

Storia della Milonga e del Tango Vals. Il Tango ancor prima che una musica o una danza è il fenomeno umano più genuino e originale che abbia mai generato l’Argentina.

Sulle sue origini, come per ogni fenomeno ibrido che si rispetti, si sono versati fiumi di inchiostro.

Numerosi sono stati gli studiosi e i ricercatori di questo genere musicale.

Negli ultimi decenni oltre che ai numerosi libri sulle sue origini, sui maggiori interpreti e protagonisti, brani di tango hanno invaso la televisione come colonne sonore nelle pubblicità.

Il Tango ha spopolato in teatri di tutto il mondo attraverso numerose compagnie, dall’indimenticabile Forever Tango alla compagnia Tango x2 di Miguel Ángel Zotto, a quella di Adrian Aragon ed Erica Boaglio a quella di Roberto Herrera, solo per citarne alcune tra le più famose.

Storia della Milonga e del Tango Vals Ballerini

Ballerini in Milonga

Storia della Milonga e del Tango Vals

Sono stati realizzati dei film sul tango diventati cult come:

Lezioni di Tango

del 1997 di Sally Potter che vede protagonista uno strepitoso Pablo Verón e Gustavo Naveira;

Tango

del 1998 di Carlos Saura con il grande Juan Carlos Copes e Carlo Rivarola, film nominato all’Oscar come migliore film straniero e presentato fuori concorso al 51° festival di Cannes.

Un ultimo Tango

del 2015 sulla vita di una delle coppie più famose della storia del tango: Maria Nieves e Copes.

I reperti sulle sue origini sono giunti fino a noi sotto forma di vecchi spartiti, giornali, interviste a protagonisti degli albori del tango ancora vivi, luoghi che servirono da sfondo: i quartieri e il porto di Buenos Aires, le case di appuntamenti, i teatri, i café.

E’ appurato che il Tango nasce verso la fine del secolo Diciannovesimo nei sobborghi di Buenos Aires.

Storia della Milonga e del Tango Vals Ballerini Argentini

Ballerini Argentini

Storia della Milonga e del Tango Vals

I suoi precursori sono la Habanera e la Milonga

Dal 1850 i marinai delle navi mercantili impiegate nella rotta tra il Rio della Plata e i Caraibi diffondono a Buenos Aires e Montevideo, la habanera cubana, ritmo derivante secondo molti autori, dai tanghi andalusi e dalla contro danza spagnola.

Storia della Milonga e del Tango Vals Ballerini Argentini

Habanera Cubana
Sánchez de Fuentes – Tù

Storia della Milonga e del Tango Vals

Inoltre in quegli anni i gauchos, uomini di campagna, portarono alla periferia di Buenos Aires, il loro modo di fare musica : la payada ovvero sonetti improvvisati su vari temi della condizione umana accompagnati dalla chitarra.

In questo contesto la Habanera si trasforma gradualmente in Milonga, l’erede dell’antica Payada e precursore del Tango.

La Milonga

Si fanno risalire le origini della Milonga anche nel Candombe, un ritmo ballato dai neri di Montevideo durante le loro riunioni danzanti. Una danza di origine afro-antillana che venne assimilata dagli argentini e ballata in ogni festa dei sobborghi.

Fu allora che iniziò ad essere chiamata Milonga.

Altri studiosi invece sostengono che la Milonga come danza fu creata dai compadritos – spacconi malavitosi di origine napoletana o calabrese, spesso con il coltello in tasca- per burlarsi dei balli dei neri.

La ballavano per strada accompagnati dall’organetto a coppie di uomini nel porto per esercitarsi e poi nei postriboli o nei festini dei sobborghi.

Dunque la Milonga dal ritmo binario nasce prima del Tango ma la si studia dopo qualche anno perché considerata più difficile a causa del suo ritmo incalzante!

Storia della Milonga e del Tango Vals Organetto Argentino

Scritta in frasi da 2/4 la Milonga ha un ritmo regolare, sincopato e semplice.

Si può dividere in Milonga lisa-liscia ossia a tempo oppure traspié, in contrattempo – il doppio della velocità.

Lo stile è più sciolto nei movimenti (pensiamo appunto alle sue origini cubane), il passo più corto in quanto più veloce e picchiettato sul pavimento anziché strisciato come nel Tango, infine la postura è più appilada – spostata con l’asse del corpo più in avanti e l’abbraccio più chiuso e serrato.

Caratterizzata da movimenti veloci e scattosi, con poche figure agili, la sua musica e’ allegra e divertente eredità delle sue origini.

A differenza del Tango si balla senza pause e ad ogni chiusura il peso viene cambiato automaticamente.

Il Tango-Vals

Il Tango-Vals invece deriva dalla fusione del Tango con il ritmo del classico Walzer Viennese anche se i movimenti sono quelli del tango Porteño.

Scritto in frasi da 3/4 ha un tempo ternario, la sua caratteristica è quella di prediligere i cambi di direzioni e i giri per la sua parentela con il Walzer.

Nel Tango Vals ogni battuta è composta da tre tempi, il primo e’ sempre il più accentato mentre il secondo e il terzo tempo sono deboli, per questo i ballerini devono danzare, per andare a tempo, sulla battuta forte, la prima.

I passi sono lisci, lunghi e scivolati e quasi ininterrotti, al contrario della Milonga.

Pause, rallentamenti e accelerazioni sono soggettive seguendo il naturale andamento musicale.

Seminario di Milonga

13-20-27 Febbraio 2017

Guarda i Dettagli dell’Evento

Seminario di Milonga Artetoiles -Guarda i Dettagli

Seminario di Tango Vals

6-13-20 Marzo 2017

Guarda i Dettagli dell’Evento

Seminario di Tango Vals Artetoiles -Guarda i Dettagli

Articoli Correlati

Artetoiles Accademia di Tango Roma Marchio e Logo Invert

Iscriviti alla nostraNewsletter

Iscriviti per tenerti informato sulle ultime novità e offerte di Artétoiles Stelle Dell'Arte.

Ti sei iscritto con successo!

Pin It on Pinterest