Tango Escenario Ezequiel e Camila Campionato Mondiale 2016

Tango Escenario

Tango Escenario è una forma di ballo del Tango Argentino e una categoria a se nelle competizioni di tango. Si caratterizza per il suo stile coreografico libero e le sue figure acrobatiche.

La Categoria Tango Escenario cerca di ricreare le condizioni e le modalità in cui si balla il Tango di spettacolo, negli Show e sul palcoscenico di tutti i teatri.

Il Campionato Mondiale di Tango si svolge ad Agosto ogni anno a Buenos Aires con gli assoli delle coppie che preparano delle coreografie immaginate con un fronte specifico : quello del pubblico e un senso musicale coerente con i passi presentati.

Caratteristiche del Tango Escenario

Il Tango Escenario è caratterizzato dalla coreografia e la rappresentazione drammatica di ciascuna coppia.

Alla finale giungono 20 coppie.

Questa modalità, a differenza del Tango Salon de Pista , permette la libertà coreografica e l’espressione di molteplici varianti con cui il tango si mostra in tutto il mondo, ma senza perderne l’identità.

Tango Escenario Gustavo e Samantha

Esibizione di Tango Escenario

Estratto del Regolamento del Campionato Mondiale di Tango Escenario

  • E’ consentito sciogliere l’abbraccio, ma il regolamento avverte che questo scioglimento deve avere ragione d’essere e fatto a beneficio dello spettacolo;
  • I salti sono permessi così come è permesso utilizzare varianti prese da altre danze, ma non più di un terzo del tempo di durata totale della presentazione;
  • La coreografia deve includere le figure classiche del tango: salide basiche, gli ochos, i giros, i ganchos, boleos, sacadas, variazioni con colpi di scena, lunghe camminate, ma anche abbraccio milonguero;
  • Il vestito può essere un punto di valutazione;
  • L’interpretazione drammatica o divertente o romantica o sensuale è alla base di ogni coreografia da scenario.
Tango Escenario Hugo a Agustina Vincitori Campionato Mondiale 2016

Hugo a Agustina Vincitori Campionato Mondiale 2016

I vincitori del Campeonato Mudial de Buenos Aires 2016, Hugo Mastrolorenzo e  Agustina Vignou, hanno creato una coreografia utilizzando una gabbietta per gli uccellini con dentro un palloncino, hanno iniziato a ballare senza musica sulle parole e in alcuni momenti hanno creato mosse andando sulla voce del cantante che parlava.

Per fare un paragone con un quadro è come osservarne di Picasso nel periodo cubista… destruttura un concetto e lo rende arte originale.

Non a caso hanno scelto un brano di Astor Piazzolla considerato l’innovatore del Tango Argentino.

Nei Campionato del 2015, Ezequiel Jesus Lopez e Camila Alegre, hanno puntato sull’eleganza dei movimenti di chiara base classica e hanno utilizzato un brano classico, Mala Junta di Julio De Caro suonato dal quintetto Viceversa.

Articoli Correlati

Artetoiles Accademia di Tango Roma Marchio e Logo Invert

Iscriviti alla nostraNewsletter

Iscriviti per tenerti informato sulle ultime novità e offerte di Artétoiles Stelle Dell'Arte.

Ti sei iscritto con successo!

Pin It on Pinterest